I principali rimedi per una disinfestazione zanzare naturale

Con l’arrivo della bella stagione, è inevitabile anche l’arrivo delle zanzare. Questi piccoli insetti fastidiosi colpiscono con i loro pungiglioni, provocando pruriti, eritemi e bolle.

Di per sè sono abbastanza innocue, nel senso che i loro pizzichi non provocano chissà quale malattia. Ma soprattutto nei luoghi molto umidi, può diventare un vero e proprio incubo esserne circondati, al punto da invocare una disinfestazione dalle zanzare.

Per cercare di allontanare questi insetti esistono numerosi prodotti in commercio. Questi repellenti però, sono per la maggior parte delle volte di derivazione chimica e industriale, aggressivi verso l’ambiente e a volte anche verso il nostro organismo.

Perciò se si preferisce effettuare una disinfestazione dalle zanzare in modo naturale, ci si può affidare ad alcuni rimedi assolutamente non nocivi nè per l’uomo nè per l’ambiente.

I metodi

Lozione fai da te

Il primo dei rimedi naturali contro le zanzare è una lozione da preparare comodamente in casa. Non servono ingredienti particolari, ma solamente un po’ di pazienza per crearla.

  • Si dovranno bollire due parti di menta e una di basilico all’interno di un pentolino per circa venti minuti.
  • Una volta trascorso questo tempo, basterà filtrare il liquido. Lo si può tranquillamente conservare in frigo, così ogni giorno potremo spalmare la nostra pelle con questo infuso.

Per scongiurare una disinfestazione dalle zanzare potrebbe essere un ottimo metodo.

Le zanzariere

Un altro modo per allontanare le zanzare dalla nostra casa è forse il meno economico ma sicuramente il più efficiente.

Se ci si trova davanti ad un bivio, tra una disinfestazione dalle zanzare e le zanzariere, quella vincente è la seconda scelta! Si tratta di reti che si fissano alle finestre, così da impedire alle zanzare il passaggio.

Esistono poi anche dei modelli per i letti. Si potranno così tenere le finestre spalancate senza temere l’arrivo delle zanzare.

disinfestazione-zanzare-naturaleLe piante repellenti

Esistono poi alcune piante che riescono a respingere l’arrivo delle zanzare.

Prima di procedere ad una disinfestazione dalle zanzare professionale, proviamo a investire una piccola somma in piante.

Acquistare vasetti di basilico, lavanda e menta e metterli sul terrazzo è la cosa migliore. Oppure una bella treccia d’aglio potrebbe salvare la pelle. L’importante è posizionare queste cose in modo strategico.

Limone e aceto

Tra i repellenti naturali più usati poi, c’è il limone. Insieme all’aceto, crea una bomba esplosiva di odori e aromi che le zanzare poco gradiscono.

Si può quindi posizionare un piatto vicino alle finestre, con un po’ di aceto e del limone.

L’odore sprigionato da questo mix verrà percepito dagli insetti, ma più nello specifico dalle zanzare, che staranno così finalmente alla larga.