Come applicare le lenti a contatto

Prima fase: cosa preparare prima di indossarle

 

È giunta l’ora di mettere da parte gli occhiali e indossare le comode lenti a contatto. Ma come si mettono?

Prima di passare all’atto pratico, è bene preparare il necessaire: lenti a contatti, soluzione salina, fazzoletti puliti.

Metti le cose su una superficie pulita, l’occhio è un’area molto sensibile (specialmente se è la prima volta in assoluto che metti una lente a contatto) ed è fondamentale che i prodotti siano sterili o quanto più puliti possibile per scongiurare un’infezione o un’irritazione.

Lava bene le mani, meglio se con un sapone antibatterico. Asciuga le mani con uno strofinaccio pulito o carta usa e getta.

Controlla la scadenza delle lenti e la loro integrità.

 

Seconda fase: come mettere le lenti a contatto

 

È consigliabile cominciare sempre dalla lente destra, quando si vuole mettere le lenti, controlla che sia dritta mettendola sul dito, i bordi devono essere lisci e netti, in caso contrario è al rovescio.

Alcuni tipi di lente hanno dei piccoli indicatori per indicarne l’effettivo verso.

Come mettere le lenti a contatto morbide facilmenteAdesso sei pronto, tira un sospiro per rilassarti e apri bene l’occhio applicando il dito indice sulla palpebra superiore (il riflesso incondizionato farebbe chiudere l’occhio appena si avvicina la lente) e con pollice tira la palpebra inferiore verso il basso.

Adesso basta avvicinare l’altra mano con la lente verso l’iride inferiore dell’occhio, alcuni guardano verso l’alto per evitare la soggezione visiva diretta, e lasciare che la lente si adagi delicatamente da sola sulla superficie.

A questo punto basterà chiudere l’occhio per stabilizzare il tutto. Ripetere tutto il procedimento per l’occhio sinistro.

Una volta finito il tutto applicare delle gocce di collirio o soluzione salina per evitare arrossamenti all’occhio.

La prima volta sembrerà di avere delle ciglia o degli insetti negli occhi e la tendenza è sbattere gli occhi o cercare di strofinarsi con le dita, quest’ultimo è caldamente sconsigliato perché si finirebbe con l’irritare ulteriormente l’occhio e peggiorare il tutto.

Ricordare che la sensazione è dovuta alla novità e basterà qualche ora per abituarsi completamente a questa nuova dimensione.

 

Come rimuovere le lenti a contatto facilmente

 

Prima di rimuovere le lenti lavare bene le mani, meglio se con un sapone antisettico, asciugandole con uno strofinaccio pulito o carta usa e getta e preparare il portalenti con soluzione salina (se le lenti sono settimanali o mensili).

Porsi davanti a uno specchio e aprire l’occhio destro con l’indice della mano destra mentre con l’indice della mano sinistra avvicinarsi al bordo inferiore dell’occhio applicando una leggera pressione alla lente per destabilizzarla e permettere il suo scivolamento sul bordo della riga inferiore.

Schiacciarla delicatamente tra pollice e indice e toglierla. Ripetere lo stesso procedimento per la lente sinistra.

Se le lenti a contatto sono giornaliere vanno buttate, altrimenti per quelle utilizzabili vanno subito messe nel porta lenti assicurandosi che di cambiare la soluzione salina ad ogni utilizzo.

Mai sciacquare le lenti sotto il getto d’acqua di rubinetto o con altri liquidi.

Se non riuscite a compiere qualche operazione la prima volta non darsi per vinti, aspettare qualche secondo, ritrovare la calma e riprovare.